Biografia


Angelo Sicurella (Palermo 1981), cantante e musicista impegnato nell’ambito della musica elettronica, del synth pop e della musica sperimentale, nella combinazione di materiali musicali del repertorio della musica classica e della musica sacra e profana con la musica elettronica.

Il suo primo lavoro solista, Orfani per desiderio, è uscito nel corso degli anni 2015/2017, diviso in tre capitoli musicali, seguiti da una trilogia video, diretta dalla regista palermitana Manuela Di Pisa. L’album racconta la vicenda accaduta nel 2013 al largo delle coste di Lampedusa, quando 366 persone morirono in preda a un mare calmo.

Il suo primo LP solista uscirà il 17 Novembre 2017 e si chiamerà “Yuki O”. Attualmente voce ed elettronica degli Omosumo, band palermitana che ha calcato svariati palchi in Italia e all’estero e partecipato a festival di rilevanza internazionale (Ypsigrock Festival di Castelbuono, Spring Attitude al Maxxi Museo di Roma, il SXSW in Austin – Texas, ecc.), oggi al loro terzo disco.
Nell’ambito della musica sperimentale, ha usato la sua voce nel mondo della improvvisazione radicale in collaborazione con diversi artisti, tra cui l’orchestra Fete Foreign, realizzata da Barre Philips in collaborazione con CRAMS, IVAN ILLICH – con A. Sicurella come unica voce di un ensemble di 27 elementi.

Ha musicato diversi documentari – di cui uno vincitore del Premio Morrione 2015 (“Fondi rubati all’agricoltura”) ed uno selezionato per il Festival del Cinema di Roma (“Prova contraria” per Alice nella città) – e diversi spettacoli teatrali e di danza, di cui uno vincitore di Strabismi 2017 e selezionato per il Milano Off F.I.L. 2017 ed un ultimo che ha da poco debuttato nella prestigiosa rassegna delle Orestiadi di Gibellina.

In EOIKA, insieme alle danzatrici F. Aloisio e S. Vicari, ha avuto modo di creare e sperimentare un READY PLAYED: una performance audio che consiste nell’utilizzo di materiale già esistente e suonato in cluster, nell’assemblaggio di una orchestra mai esistita e con generi musicali tra i più disparati (da Debussy ai Pan Sonic, a Stockhausen, a Zeena Parkins ed Evan Parker insieme) con la possibilità di modificare in tempo reale il tessuto sonoro mediante l’utilizzo di effetti usati dal vivo e in estemporanea.

Sta collaborando ad oggi con la danzatrice Giovanna Velardi per la realizzazione di uno spettacolo.

Insieme a Igor Scalisi Palminteri, pittore palermitano, ha ideato una performance di pittura sonora, intitolata 300gr, ovvero il peso approssimativo di un cuore umano. Ogni passaggio di pennello sulla tela, viene organizzato, filtrato e manipolato con un campionatore di suoni in tempo reale e sintetizzato da effetti sonori, formando un quadro che diventa insieme tessuto visivo e sonoro. Ha curato delle installazioni sonore a Palermo e sonorizzato spazi d’arte e due mostre in occasione di due bipersonali (una di pittura e musica e una di musica e fotografia).

Collabora con Amici dei Musei Siciliani, per la sonorizzazione di due Oratori (San Lorenzo e San Mercurio, a Palermo) e, in diverse occasioni, con performance live di musica elettronica e voce. Recentemente ha sonorizzato le antiche Catacombe di Porta d’Ossuna (PA).

Altri Progetti


MOSTRE

- LORO (Igor Scalisi Palminteri, Riccardo Brugnone, 2011)
- TELEPATH, installazione e sonorizzazione (Grande Vasca, Cantieri Zisa 2011)
- MELODIA MAGGIORE IN MANTO ROSA, (BIPERSONALE, Igor Scalisi Palminteri, Angelo Sicurella, 2012)
- NOLI ME TANGERE, sonorizzazione (Spazio NEU, 2012)

TEATRO

- PORCO MONDO (Compagnia Quartiatri, 2012)
- NOTA< (D. Muratore, 2013) - KRISISKIN (Compagnia Quartiatri, 2014)
- RADIO BELICE NON TRASMETTE (G. Guarneri, 2014)
- SARA (E. Lombardo, 2017)

DANZA

- BRIDE (F. Aloisio, V. Zampardi, A. Sicurella, Pride2013)
- BIANCANEVE (V. Tilotta, 2014)
- LE GIOCATRICI (E. Guarino, 2016)
- A TRE OMBRE (F. Aloisio, F. Marullo, G. Vitrano, 2016)
- EOIKA (F. Aloisio, S. Vicari, 2017)

DOCUMENTARI

- PRIDE (G. Pellegrino, 2013)
- FONDI RUBATI ALL’AGRICOLTURA (D. Gandolfo, A. Di Nunzio, 2015)
- PROVA CONTRARIA (C. Agnello, 2016)
- SIMPLY (S. Carnesecchi, 2016)
- NUDDU (S. O. Garello, 2017)